Le tariffe

Biglietti

Sono validi sulla tratta acquistata su tutti i treni SFR e SFM
Possono essere acquistati presso biglietterie e rivendite Trenitalia, nelle biglietterie self service presenti in stazione e online

Abbonamenti

Sono validi sulla tratta acquistata su tutti i treni SFR e SFM
Possono essere acquistati presso biglietterie e rivendite Trenitalia, nelle biglietterie self service presenti in stazione e online

BIP e PYou Card

E’ l’innovativo sistema di bigliettazione elettronica della Regione Piemonte che ti permette di usare una semplice card personale per tutti i tuoi spostamenti.
La BIP Card sostituisce il tradizionale abbonamento e ti permette di caricare su un’unica tessera i titoli di viaggio e le iscrizioni a diverse tipologie di servizio di trasporto pubblico e mobilità in tutto il Piemonte. Sulla BIP Card puoi caricare quindi abbonamenti (urbani, extraurbani e ferroviari) e del “credito” (dove già attivo) per usufruire dei servizi di trasporto su gran parte del territorio regionale e accedere a servizi come il bike sharing e il car sharing. Se hai tra i 15 e i 29 anni, per te c’è la Pyou Card, che aggiunge ulteriori servizi e vantaggi. Per saper dove è già attiva e per quali servizi visita il sito BIP

Integrazioni tariffarie

Sono disponibili delle tariffe in integrate che permettono di viaggiare sia sui treni dell’SFR sia su altri sistemi di trasporto (tra parentesi è indicato l’ambito di applicazione).

Sistema FORMULA (Torino Area Metropolitana)

Il sistema integrato Formula permette agli abbonati di spostarsi in tutta l’area sotto riportata pagando una tariffa che dipende solo dalle zone di origine e destinazione e non dal vettore scelto.

Il sistema integrato Formula prevede abbonamenti ordinari di tipo settimanale, mensile e annuale. Esiste poi un abbonamento 10 mesi riservato agli studenti fino ai 25 anni di età.
In più, esistono le c.d. espansioni, ovvero tratte di linee ferroviarie e automobilistiche che fuoriescono dall’area integrata. Chi si sposta su queste espansioni ed è destinato all’interno dell’area integrata deve acquistare delle combinazioni di abbonamenti per la parte di percorso in area e la parte che giace sulla c.d. manica di espansione.

Maggiori informazioni sul Sistema Formula

Biglietto Integrato Metropolitano (Torino Area Metropolitana)


Con il nuovo biglietto integrato è possibile utilizzare i treni SFM e SFR e i mezzi urbani di Torino (Metro, Tram e Bus) con un biglietto unico e conveniente.
Maggiori informazioni sul Biglietto Integrato in [link]

Piemonte Integrato (R Alessandria-Acqui)


Sulla tratta Alessandria-Acqui è in l’abbonamento Piemonte Integrato con cui è possibile viaggiare indifferentemente con l’SFR o con i bus extraurbani Arfea.

Sono disponibili:
• Abbonamento mensile e settimanale Integrato per relazioni fra località della linea;
• Supplemento mensile e settimanale Integrato in appoggio ad abbonamenti per relazioni con origine o destinazione esterne alla tratta integrata.

L’abbonamento/supplemento settimanale è valido dal lunedì alla domenica compresa della settimana in cui è stato convalidato; l’abbonamento/supplemento mensile è valido per tutto il mese solare in cui è stato convalidato.

L’ abbonamento deve essere convalidato al momento dell’effettuazione della prima corsa del periodo di validità; è personale e deve essere accompagnato da un documento di riconoscimento.

Piemonte Integrato è in vendita presso le biglietterie di Alessandria e Acqui e nelle biglietterie Arfea.

I viaggiatori che effettuano viaggi di corsa semplice devono essere muniti di documento di viaggio proprio della società che effettua il servizio (biglietto Trenitalia per coloro che utilizzano il treno, biglietto Arfea a tariffa regionale extraurbana per coloro che si servono del bus). A bordo dei bus sono inoltre ammessi i possessori di biglietti Trenitalia emessi per percorrenze superiori a 100 km e comprendenti in tutto o in parte la tratta integrata (comprese comitive di non più di venti viaggiatori previa autorizzazione della Direzione Territoriale Piemonte).

Carta Tutto Treno (Piemonte)


Insieme all’abbonamento a tariffa regionale o con origine e/o Piemonte, ti consente di viaggiare in seconda su una relazione coincidente o compresa in quella dell’abbonamento, sui treni Frecciabianca (inclusi treni Italia-Svizzera in tratta interna), IC, ICN, senza dover pagare alcuna differenza di prezzo ma senza la garanzia del posto a sedere.
Puoi acquistare la Carta solo se risiedi in Piemonte e solo presso le biglietterie delle stazioni piemontesi. La Carta è nominativa, non è rimborsabile e devi sempre esibirla al personale di bordo insieme all’abbonamento in appoggio ed a un documento di identificazione. 

La Tessera di Libera Circolazione

La Tessera di Libera Circolazione (un tempo detta comunemente “Tessera gialla”) permette di viaggiare gratuitamente all’interno della regione Piemonte senza limiti di orari e di corse, su tutte le linee del trasporto pubblico.
qui potete scaricare l’elenco completo dei treni (anno 2017) su cui si può viaggiare con la Tessera di Libera Circolazione; in aggiunta all’elenco pubblicato, nella tratta Chivasso-Ivrea è possibile utilizzare tutti i treni, compresi quelli a contratto con la Valle d’Aosta.

Chi può richiedere la Tessera di Libera Circolazione?


Hanno diritto al rilascio della Tessera di Libera Circolazione i residenti nella Regione Piemonte che rientrino in una delle seguenti categorie:

  • ciechi assoluti e ciechi ventesimisti, la gratuità del viaggio è consentita all’eventuale accompagnatore;
  • ipovedenti gravi (decimisti);
  • sordomuti;
  • “grandi invalidi” (invalidi: di guerra, civili di guerra e per servizio), appartenenti alle categorie dalla Iª alla IVª; a coloro che appartengono alla Iª categoria con una super invalidità è rilascia una tessera che permette la gratuità del viaggio all’eventuale accompagnatore;
  • disabili (invalidi civili e del lavoro) con una percentuale di invalidità pari/superiore al 67%; nei casi di invalidità al 100% la gratuità del viaggio è consentita anche all’eventuale accompagnatore;
  • i minori invalidi (la gratuità del viaggio è consentita anche all’eventuale accompagnatore);
  • ultra sessantacinquenni con difficoltà persistenti nello svolgere i compiti e le funzioni proprie della loro età che risulti dalla certificazione della Commissione Sanitaria (art. 6 del D.Lgs. 509/1988) e con una percentuale di invalidità pari/superiore al 67%.

per maggiori informazioni sulla tessera di libera circolazione, su chi ne ha diritto e sulle modalità di rilascio consultate il sito della Regione Piemonte (http://www.regione.piemonte.it/trasporti/tpl/tessera.htm); per informazioni sul rinnovo della tessera consultate il sito dedicato (http://svpweblibcirc.5t.torino.it/sostit/)