R Savigliano-Saluzzo. Dal 1 febbraio per gli abbonati integrazione tariffaria per treno e bus

Dal primo febbraio sarà attiva la nuova integrazione tariffaria per gli abbonati della linea Savigliano-Saluzzo, grazie al contributo economico della Regione Piemonte.

Grazie all’integrazione sarà possibile utilizzare indifferentemente treno o bus tra le due località anche per gli abbonati che arrivano o partono da località diverse da Savigliano e/o Saluzzo ma in possesso di un titolo di viaggio che include la tratta Savigliano – Saluzzo. Per esempio chi acquista un abbonamento Formula Saluzzo-Torino, nella tratta Saluzzo-Savigliano potrà utilizzare, senza sovraprezzi, entrambi i mezzi. Allo stesso modo un abbonato GrandaBus Barge-Savigliano, nella sola tratta Savigliano-Saluzzo, potrà scegliere tra bus e treno.

Chi già in possesso di abbonamento in corso di validità caricato su tessera BIP GrandaBus, acquistato in una qualsiasi rivendita e il cui percorso comprenda la tratta Saluzzo-Savigliano, in questa tratta potrà utilizzare anche i collegamenti ferroviari di Trenitalia. Viceversa, chi è già possessore di un titolo annuale Savigliano-Torino potrà ampliare il proprio abbonamento fino a Saluzzo pagando il complemento dell’estensione Formula nella biglietteria Trenitalia di Savigliano.

In attesa che si compiano le attività tecniche necessarie per consentire la gestione dell’integrazione tariffaria sulla piattaforma regionale di bigliettazione elettronica BIP, Trenitalia e GrandaBus forniranno ai propri clienti, possessori di abbonamenti validi anche per la tratta Savigliano – Saluzzo, una ricevuta di accompagnamento che dovrà essere esibita al momento della verifica della tessera BIP GrandaBus e Trenitalia. Pertanto, si ricorda ai viaggiatori che al momento del rinnovo dell’abbonamento dovranno richiedere tale ricevuta. Per chi è in possesso dell’abbonamento Trenitalia, tale scontrino gratuito dovrà essere richiesto alla biglietteria di Savigliano.

Pubblicato in Notizie